Tenaris Dalmine

STORIA

ORGANIGRAMMA

TESSERAMENTO

CONTATTI


 

STORIA

1885 - In Germania, i fratelli Max e Reinhard Mannesmann, produttori di utensili in acciaio, progettano e brevettano con il loro nome un laminatoio a cilindri per la produzione di tubi in acciaio senza saldatura, che si afferma nel mondo come laminatoio a passo di pellegrino. In pochi anni, la società costituita dai Mannesmann realizza stabilimenti non soltanto in Germania, ma anche in Gran Bretagna, in Francia e in Italia.

1906 (27 Giugno) - Viene costituita a Milano la Società Anonima Tubi Mannesmann, che due anni dopo, nell'ambito dei numerosi investimenti tedeschi in Italia, avvia nella località di Dalmine, alle porte di Bergamo, la costruzione di uno stabilimento destinato alla laminazione dei tubi senza saldatura.

1915 
- Con l'entrata in guerra dell'Italia, la Banca Commerciale Italiana rileva le quote della società tedesca. Il paese di Dalmine cresce attorno alla fabbrica, dando vita a uno dei più significativi esempi di relazione tra una grande industria e la comunità locale, tanto che nel 1920 l'azienda assume la nuova denominazione di Stabilimenti di Dalmine.

1924 - 
La società viene quotata in borsa.

1937 - 
Il pacchetto azionario passa alla Finsider. Specializzata nella fabbricazione di tubi senza saldatura, la Dalmine si afferma nella seconda metà degli anni Trenta come una delle imprese leader nel campo della siderurgia.

1944 (Luglio) - Un bombardamento provoca nello stabilimento della Dalmine gravissimi danni e un tragico bilancio: più di 270 morti e oltre 800 feriti. Il ripristino degli impianti distrutti e la ripresa delle attività produttive sono l'obiettivo prioritario del dopoguerra. Assunta la nuova denominazione di Dalmine S.p.A., l'azienda avvia una serie di acquisizioni.

1948 
- Viene incorporato lo stabilimento di Massa Carrara (già Apuania), la cui produzione era destinata a tubi per petrolio

1954 - 
Entra in funzione l'impianto di Torre Annunziata (Napoli) per la produzione di tubi saldati per gas.

1956
 - A Sabbio Bergamasco si avvia la produzione di bombole.

1957 - 
Viene costruito lo stabilimento di Costa Volpino per la produzione di tubi trafilati a freddo; alla fine degli anni Sessanta la società assume la gestione dello stabilimento di Piombino, che produce tubi saldati con metodo Fretz-Moon. In questi anni la Dalmine occupa più di 17.000 persone.

1976 
- Viene avviata l'acciaieria elettrica con colata continua.

1978 - 
Viene laminato il primo tubo nel nuovo laminatoio a mandrino trattenuto, che in quel momento è l'impianto più moderno al mondo per la produzione di tubi senza saldatura.

1990-1995 - 
Vengono effettuate altre acquisizioni: lo stabilimento di Arcore, per la produzione di tubi destinati all'industria meccanica; il piccolo stabilimento di Carbonara Scrivia (Alessandria); Tubicar, per la produzione di tubi di precisione; e le società di distribuzione TAD, Tubi di Qualità e Siderlandini.

1993
 - Entrano in produzione il laminatoio Rotary Expander (per tubi di grande diametro) e la seconda linea di colata continua.

1996 (27 Febbraio) - La Dalmine entra a far parte del Gruppo Techint

2002 - 
Viene costituita Tenaris S.A. di cui Dalmine è parte insieme a Siderca (Argentina), Tamsa
(Messico), NKKTubes (Giappone), AlgomaTubes (Canada), Tavsa (Venezuela), Confab (Brasile) e Siat (Argentina)

2002 (17 Dicembre) - 
Tenaris viene quotata alle Borse di New York, Milano, Città del Messico e Buenos Aires.

2003 (17 Luglio)
 - Il titolo Dalmine esce dalla borsa di Milano.

 

ORGANIGRAMMA

In carica per il quadrienni 2014/2017

  • Presidente: Pozzi Ing. Alberto
  • Vice-Presidente: Scotti Ing. Marco
  • Segretario Generale: Pirovano Lorenzo
  • Segretario Economo: Brembilla Gianfranco
  • Revisore dei Conti: Cripta Luigi, Pelosini Moreno

    Giunta Esecutiva
  • Presidente: Pozzi Ing. Alberto
  • Vice-presidente: Scotti Ing. Marco
  • Segretario: Pirovano Lorenzo
  • Segretario Economo: Brembilla Gianfranco
  • Consiglieri: Mafiorelli Ceterina (STA/DA), Massari Ivan (STA/CV), Abeni Annamaria (quiescente), Suardi Luigi (quiescente)

 

TESSERAMENTO

La quota annuale d'iscrizione ammonta a:

  • € 30,00 per operai
  • € 30,00 per impiegati
  • € 11,00 per pensionati


Convenzioni per i Tesserati Gruppo Tenaris:

  • Pratiche Fiscali (730 - UNICO) - Tasse Comunali
  • Referenze pratiche fiscali
  • EnascoBergamo (50& PIU' CAAF)
  • Tutte le convenzioni ANLA Bergamo consultabili nella sezione "convenzioni" di codesto sito. 

 

Iniziative per i Tesserati

  • Ricreative: Pesca - Bocce
  • Culturali: Visite a Musei
  • Turistiche: Gite giornaliere

CONTATTI

Gruppo Seniores Tenaris Dalmine
Piazza Leonardo da Vinci, 5 24044 Dalmine (BG)
Telefono: 035..56.23.43
Fax: 035.56.23.43
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Giorni e Orari di Apertura della sede:

  • Mercoledì dalle 14:00 alle 17:00

INIZIO PAGINA

A.N.L.A. Bergamo